domenica 30 dicembre 2012

Profumo di cannella per tutta la casa

Era una che mi ronzava e frullava nella testa da anni e anni….finalmente l’ho fatto. Nulla di trascendentale, semplicemente i biscottini natalizi alla cannella da appendere all’albero. Mi sono lasciata ispirare da una trasmissione televisiva, dove una soave fanciulla preparava questi dolcetti con la leggiadria di un angelo, ovviamente perfettamente pettinata e con un grembiulino da fare invidia ad un personaggio Disney. Beh ho abbandonato fin dal primo momento l’idea di poter avere quella grazia (evidentemente innata), ma con i miei jeans, che segnalano perfettamente il passaggio delle feste (anche se mi illudo che sia la mia lavatrice, che ultimamente stringe un po’ i capi), mi sono messa all’opera e ho preparato omini, donnine, orsetti, orsette e stelline. La cosa assolutamente più laboriosa è stata infilare tutti i nastrini…mamma mia un lavoro infinito. L’aggraziata fanciulla, che li ha preparati in televisione penso si sia fatta aiutare da fatine e folletti…io mi sono fatta cullare dal profumo di cannella e sono abbastanza soddisfatta. Se l’assaggio dei nostri amici darà un voto sufficientemente buono,  aggiungerò anche la ricetta. Per ora li ho messi in un bel cestino, in attesa che la mia piccola si svegli e si diverta ad attaccare all’albero le nostre nuove (temporanee) decorazioni.
....a distanza di qualche ora...aggiunta la foto dei biscottini al loro posto sull'alberello che abbiamo fatto in campagna, a parte un paio di decapitazioni (sembrano i biscottini della famiglia Addams) ci siamo divertite ad attaccarli sull'alberello e una parte sono finiti nella pancia. Unica nota...lavoro bestiale infilare tutti i nastrini, penso che l'anno prossimo ne farò una parte da appendere e una da mangiare!

2 commenti:

  1. Foto aggiunta, sono carini e un po' di profumo di cannella per la casa lo fanno girare...pensavo di più ma forse dopo averli avuti in cottura sotto il naso tutto il pomeriggio ho l'olfatto un po' saturo! Devo dire che alla fine forse più dell'omino mi piace l'orsetto e soprattutto si rischia meno la decapitazione, il collo dell'omino e della donnina è così delicato che uno su tre finisce male, molto male...manco fosse la rivoluzione francese! Bisou

    RispondiElimina